english english

Zen Training


La Leadership e Lo zen

la leadership e lo zen"La ruota gira, ma il perno che consente il movimento rimane immobile. E così chiunque abbia il compito di coordinare persone, strutture, risorse o eventi, dovra sapersi rendere immobile se vorra essere il reale perno della ruota e consentirne il movimento. Dovra cioe trovare il proprio centro per diventare un centro." (Vittorio Mascherpa "Managing Zen", ed. Positive Press).

Capacita di visione, calma e chiarezza, forza interiore, intuito ed empatia... tutte abilità richieste ai leader moderni e che possono essere rafforzate dalla pratica della meditazione zen.



Strategia ed efficacia nel pensiero cinese

Strategia ed efficacia nel pensiero cineseRiconoscere il potenziale delle situazioni: le strategie de I Ching, il Libro dei Cambiamenti

"Tutto cambia, si trasforma in qualcos'altro". Nelle antiche arti della guerra cinesi, allo stesso modo degli antichi greci, cio che conta per l'efficacia/strategia e il "potenziale di situazione": lo stratega viene stimolato a partire pragmaticamente dalla situazione in continuo mutamento, all'interno della quale ci si trova, e non da un piano cristallizzato precedentemente predisposto. La strategia viene vista come la ricerca dei fattori favorevoli da cui trarre profitto e pertanto il grande stratega non progetta un piano, ma scopre ed individua nella evoluzione della situazione gli elementi che gli sono favorevoli per farli crescere.

L'I Ching, Libro dei Cambiamenti, e prima di tutto un "manuale di strategia".
Imparare ad essere efficaci significa stabilire la strategia appropriata, intesa come modo di individuare i "fattori portanti" della situazione in modo da sfruttare le risorse a disposizione nel momento, nell' hic et nunc, nostre e dell'universo.


Cambiamento: "I Ching" il grande libro dei Mutamenti

"I Ching" il grande libro dei MutamentiL' "apertura al cambiamento molto richiesta nelle aziende moderne, e l'essenza stessa del Libro, il quale consente di recepire rapidamente gli stimoli al mutamento provenienti dal contesto e dallo scenario e di allinearsi ad essi, soggettivamente con il nostro libero arbitrio, nel modo che piu si armonizza con la nostra propria natura. Il manager e uno snodo determinante perché il cambiamento operativo vero e proprio, in azienda, possa transitare attraverso quello culturale ed essere da questo preceduto. Sono i manager che, all'interno dell'organizzazione, hanno il compito di portare la cultura del cambiamento e divulgarla.


Flessibilita: Tai Chi Chuan - forza, flessibilità ed equilibrio

Flessibilita: Tai Chi Chuan - forza, flessibilita ed equilibrio Nulla al mondo e piu docile dell'acqua; piu di essa nulla al mondo il duro erode.
Vince il debole il forte e il molle il duro.
Tutti lo sanno e nessuno lo pratica.
Lao Tse dal "Tao Te Ching"

La pratica del tai chi chuan consente di cogliere le innumerevoli implicazioni e metafore rispetto alla vita personale e anche in riferimento al proprio vivere l'azienda ed interpretare il ruolo professionale.
Nel tai-chi-chuan il movimento non si esprime attraverso la forza muscolare, ma con una forza interna raggiunta attraverso l'equilibrio e la concentrazione.
Il movimento armonico che si produce non e una semplice danza, ma piuttosto un susseguirsi di movimenti derivanti dalle arti marziali: difesa, presa, attacco, spinta.
Una metafora perfetta per rappresentare la differenza tra il management occidentale e quello orientale: il primo basato sulla forza esteriore attraverso l'azione diretta, la comunicazione, l'attivita frenetica;il secondo basato sull'ascolto, l'equilibrio tra azione e non-azione, il movimento laterale.

Negoziazione: Tui-Shou - sperimentare la relazione con l'altro

Tui-Shou - sperimentare la relazione con l'altroIl seminario utilizza il Tui Shou, un esercizio a coppie che fa parte della disciplina psicofisica cinese del Tai Chi Chuan. Le persone possono lavorare sia sulle proprie reazioni (emotive e comportamentali) ai comportamenti aggressivi in termini di atteggiamento passivo, aggressivo, di contrattacco individuando attraverso la metafora del corpo le caratteristiche ed i vantaggi del comportamento assertivo qua definito come il punto di equilibrio dinamico in ottica taoista tra passivita ed aggressivita. Un apprendimento che passa dal corpo e che permette un vero confronto con le conseguenze dirette dei propri comportamenti.


Efficienza: Lo Zen ed il principio di azione e non-azione

la leadershEfficienza: Lo Zen ed il principio di azione e non-azioneip e lo zenDefinito come "L'arte di sedere quietamente senza far nulla", lo Zen in realta e alla base delle piu efficaci e potenti strategie d'azione: dal mondo delle arti marziali a quello della finanza e della direzione aziendale.
Il paradigma di base della cultura Zen, infatti, e la ricerca della perfezione spontanea in ogni istante della vita, in ogni gesto e in ogni azione. E cio significa efficienza ed efficacia, velocita e precisione, massima attenzione ai dettagli e piena concentrazione sul compito, capacita di restare assolutamente immobili oppure di agire in un istante, lucidita e oggettivita nell'analisi, intuizione.

Gestione del conflitto: Kicontact per manager

Gestione del conflitto: Kicontact per manager "Lo scopo dell'Aikido e di allenare la mente e il corpo, di formare persone oneste e sincere." Morihei Ueshiba

Un percorso originale di movimento e comunicazione che favorisce l'armonia tra mente e corpo che rende accessibile l'innata vitalita creativa del KI per il sostegno della crescita individuale.

L'Aikido e un'arte marziale che educa ad attraversare una minaccia senza paura con apertura e sicurezza. Questo lavoro ha l'obiettivo di far emergere il potenziale energetico di ogni team; entusiasmare e coinvolgere attivamente i collaboratori di ogni progetto; far addestrare all'apertura e all'individuazione di soluzioni impreviste di fronte al conflitto.





Menu



Links


Managerzen Portale del mondo del lavoro alternativo